Aprono le «segrete» di Varese E spuntano misteri d’altri secoli — Lombardi nel Mondo

Aprono le «segrete» di Varese E spuntano misteri d’altri secoli

VARESE Svelate le “segrete” dell’ex albergo Camponovo al Sacro Monte. I varesini possono scoprire spazi normalmente nascosti dell’antico borgo grazie alla mostra collettiva di scultura organizzata da Spazioverganiuno, nella parte medievale dell’hotel sorto alla fine dell’Ottocento.

I primi percorsi guidati alla struttura, che ha in tutto oltre millecento metri quadrati di sotterranei, hanno rivelato un tesoro nascosto del territorio che ha permesso ai visitatori di fare un viaggio a ritroso tra architettura, storia e vita quotidiana, passando dall’epoca precristiana al Medioevo.
La “Stanze segrete del tempo” raccontano addirittura di quando in cima a Santa Maria del Monte c’erano le terme.
Nell’edificio che sorge ai piedi del Santuario, infatti, è incastonato un arco di tufo, oggi “mescolato” a pietre locali. Non si tratta di un materiale della zona, ma essendo capace di trattenere calore doveva essere fondamentale per mantenere la temperatura dell’impianto termale, che pare fosse dove ora sorge l’hotel Sacro Monte.
Passaggi, porte e vie di fuga permettono di leggere la storia in ogni stanza, ogni muro e ogni angolo di una delle più antiche costruzioni del borgo antico.
Ricordano, inoltre, di quando quel terreno ospitava una casa d’accoglienza delle monache, diventata poi osteria con alloggio e che, nel Seicento, le case torri erano collegate tra loro e mettevano in comunicazione la parte settentrionale del borgo con l’antica via Del Sasso. Un luogo magico il cui panorama mozzafiato ha stregato persino lo scrittore Stendhal, forse il più famoso ospite del Camponovo.

fonte: la provincia di varese

Document Actions

Share |


Lascia un commento

lunedì 27 Gennaio, 2020