Il polo della casa di S. Eufemia in vetrina al salone di Cannes — Lombardi nel Mondo

Il polo della casa di S. Eufemia in vetrina al salone di Cannes

BRESCIA – Dal 14 al 16 novembre alla Fiera internazionale dell’immobile commerciale, su iniziativa della Promos. Il centro commerciale presentato all’appuntamento francese Sorgerà su un’area di 25mila mq con un parcheggio da 1.500 posti

Sarà realizzato a Sant’Eufemia, ma intanto va sulla Costa azzurra, a Cannes. È il centro commerciale che sorgerà tra la 45 bis e via Serenissima: 25 mila metri quadrati di superficie per la vendita di prodotti legati alla casa. A Cannes verrà presentato nell’ambito del Mapic, il salone internazionale dell’immobiliare commerciale che si terrà dal 14 al 16 novembre. A presentarlo sarà la Promos, azienda bresciana specializzata nella promozione e gestione di grandi progetti immobiliari commerciali. E che nella nostra provincia ha già sviluppato l’outlet di Franciacorta e che all’appuntamento francese sarà con altri tre progetti.  SI TRATTA di uno dei poli di vendita che sono inseriti nel Piano di governo del territorio (Pgt) di recente approvazione e recentissima pubblicazione sul Burl, atto che ha dato vigenza al nuovo strumento di pianificazione urbanistica. Ma l’iter era partito prima con il piano di intervento integrato di interesse regionale e con l’ipotesi di variante al vecchio Prg e si trova ora nella fase delle conferenze dei servizi. Per il primo mattone si andrà alla seconda metà del 2013.  Il Polo commerciale verrà realizzato dal gruppo Lonati. La superficie di vendita effettiva è di 14mila metri quadri, composta da piccole e medie strutture collegate tra loro da un sistema di piazze. L’offerta merceologica, al pari della stessa pianta dell’edificio polifunzionale, sarà molto articolata: il mobile, un factory store del casalingo riservato ai marchi bresciani, un’area per la florovivaistica e il giardino, una galleria per l’oggettistica, l’editoria, i complementi d’arredo, uno spazio per gli elettrodomestici dalle cucine agli hi-fi, un emporio del tessile, un’officina dei servizi dove contattattare idraulici, elettericisti, falegnami etc, un padiglione dell’illuminazione, un laboratorio dell’innovazione sul risparmio enegetico, la bioedilizia e il design.  Tra l’altro, secondo l’intenzione originaria del Comune di Brescia, all’interno del suo perimetro un giorno alla settimana dovrebbe svolgersi il mercato rionale, che a Sant’Eufemia non è mai decollato. A sud si svilupperà inoltre un ampio parcheggio con una capacità di 1500 posti auto.  IL PROGETTO di questo centro commerciale, che Bresciaoggi aveva anticipato esattamente un anno fa, porta con sè anche un ridisegno della viabilità circostante: a scomputo degli oneri infatti i costruttori realizzeranno una rotatoria sulla gardesana in grado di facilitare l’ingresso e l’uscita dalla struttura, nonchè lo scorrimento del traffico su un’arteria assai frequentata. Altro intervento complementare sarà la pista ciclopedonale che lungo via Serenissima collegherà il polo di vendita alla stazione del metrobus di via Magnolini.  «Si tratta di un progetto che interpreta pienamente lo spirito di concretezza e ragionevole ottimismo che caratterizza il nostro operato» ha commentato Carlo Maffioli, presidente di Promos.

fonte: bresciaoggi

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020