Sant’Eufemia, polo commerciale da 70 milioni — Lombardi nel Mondo

Sant’Eufemia, polo commerciale da 70 milioni

BRESCIA – Ha poco o nulla a che vedere con gli outlet, anche se la struttura sarà «aperta» con i punti vendita che si affacciano sulle aree pedonali; ma non sarà nemmeno un centro commerciale tradizionale, non sono infatti previste aree di business legate al «food» e al carrello della spesa. Quello che sorgerà a Sant’Eufemia sarà il primo «parco» commerciale bresciano. Questo il «concept» studiato da Promos – società bresciana specializzata nello sviluppo, promozione e commercializzazione di grandi progetti immobiliari commerciali come outlet, shopping center, retail park – per l’ex area Santoni, di proprietà del Gruppo Lonati, convertita da industriale a commerciale dal nuovo Pgt di Brescia.

I numeri del progetto – che nei prossimi giorni verrà presentato al Mapic di Cannes – sono di tutto rispetto: una superficie commerciale di 25mila mq, in grado di ospitare 50 tra medi e piccoli punti vendita, la creazione di oltre 1.500 posti auto, ma soprattutto un investimento complessivo che sfiora i 70 milioni di euro.

Una sfida doppiamente impegnativa per il Gruppo Lonati e per Promos, perché lanciata in un momento congiunturale particolarmente difficile. «Ci crediamo. Il progetto interpreta il nostro spirito di concretezza e l’approccio ottimista che abbiamo nel futuro – spiega Carlo Maffioli, presidente di Promos, affiancato dai figli Filippo e Tommaso -. Non esiste un “concept” analogo nel Bresciano. Creeremo un parco focalizzato su poche, mirate, aree di business sviluppate attraverso eccellenze». L’idea è di inserire marchi di riferimento dei settori casalinghi (facendo perno sui prodotti del comparto di Lumezzane), dell’abbigliamento, del motociclo, del divertimento, del fashion. L’inizio dei lavori è previsto nella prima metà del 2013, il «Parco» sarà pronto nel 2015, prima dell’Expo milanese.

L’area è strategica – spiega Maffioli -, il bacino di utenza spazierà fino alle vicine province di Cremona, Verona e Mantova, è a soli 5 minuti dal centro di Brescia e vicinissimo alla tangenziale Sud; è poco distante dalle uscite Brescia-Est e Brescia Centro dell’A4. Ma soprattutto sarà servito dalla fermata S. Eufemia-Buffalora della metropolitana leggera.
Il Parco commerciale di Sant’Eufemia non è l’unico progetto che verrà presentato nei prossimi giorni al Mapic di Cannes. Nelle prossime settimane verrà infatti inaugurato in Campania, in provincia di Salerno, il Cilento Outlet Village. «Una realtà da 140 negozi disposti su una superficie di 34mila mq, che oltre al fashion ospita spazi dedicati ai prodotti della tradizione regionale e un’offerta di ristorazione basata sulla cucina locale – spiega Maffioli -. È il primo esempio italiano di integrazione tra factory outlet village e outlet retail park, capace di conciliare nello stesso ambiente negozi di dimensioni medio-piccole tipici dei factory outlet con superfici di vendita estese che tradizionalmente si trovano nei parchi commerciali». Fondata all’inizio degli anni Novanta, Promos oggi è a pieno titolo una delle principali realtà italiane in questo settore. Tra i progetti fiori all’occhiello ci sono il Franciacorta Outlet Village e il Palmanova Outlet Village.

FONTE: il giornale di brescia

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020