Changemakers for Expo 2015: gli innovatori sono già al lavoro — Lombardi nel Mondo

Changemakers for Expo 2015: gli innovatori sono già al lavoro

Nella sede milanese di Make a Cube ha preso il via il periodo di “accelerazione” che trasformerà le 10 idee selezionate da Expo 2015 Spa e Telecom Italia in startup. L’obiettivo è cambiare la vita a 10 milioni di persone

I ragazzi hanno preso posto sulle sedie bianche, di fronte ai tavoli colorati. E si sono versati le prime tazze di caffè. Gli organizzatori hanno illustrato il programma. I team hanno iniziato a presentare le idee che li hanno portati qui. Il laboratorio di Changemakers for Expo 2015 ha cosi preso il via. Con la prima giornata di quelle che saranno otto settimane di “accelerazione”, che vedranno i 10 progetti selezionati da Expo 2015 Spa e Telecom Italia trasformarsi in startup e avvicinarsi ai potenziali investitori per affacciarsi infine sul mercato. Con l’obiettivo dichiarato di cambiare la vita a 10 milioni di persone.

 

Il caffè, stando al piano di lavoro che i tutor hanno preparato per i 34 innovatori, sarà una componente importante del percorso. La concentrazione, visti i ritmi imposti, sarà tutto. Terminate le presentazioni, questa settimana si parlerà di business model e si visiterà la città. Mentre già da lunedì prossimo si affrontaranno i principi dello strategic design, l’analisi del business model e i rapporti con i clienti.

 

La terza settimana sarà dedicata alla prototipazione e allo sviluppo del modello di business. La quarta all’analisi dell’impatto sociale e ambientale dell’azienda. La quinta porterà allo sviluppo della strategia di marketing, la sesta sarà quella della pianificazione finanziaria. Per finire, sono previsti sette giorni di confronto con business angels e venture capitalists interessati a investire nei progetti. E altri sette di elaborazione del “pitch perfetto”: la presentazione che permetterà ai progetti di affrontare a viso aperto il mondo reale.

 

La data non è ancora ufficiale, ma è già stato deciso che ci sarà una presentazione pubblica dei progetti nel corso degli Expo Days, la settimana di eventi lanciata l’anno scorso dal Comune di Milano per promuovere i temi dell’esposizione in città, che dovrebbe ripetersi anche nel 2013, a maggio. In programma non mancano comunque gli incontri aperti, disseminati nell’arco dei due mesi del laboratorio. A partire da mercoledì 6 marzo, infatti, i docenti coinvolti in Changemakers terranno ogni settimana lezioni alle quali sarà possibile accedere gratuitamente, semplicemente registrandosi online dal sito dell’iniziativa.

 

I PROGETTI SELEZIONATI:

– Brand Security

– The Fifth Element Project

– Bircle

– Trail Me Up

– Knock’n’Swap

– Smart Ground

– Panpan

– Tooteko

 

Ma, nello specifico, che cos’è Changemarkers? Mizzi e Zingarelli lo definiscono un «abilitatore di opportunità, come l’americano Unreasonable Institute. Un modello che non abbiamo problemi a citare, visto che quando le idee sono buone non c’è nulla di male nel replicarle in altri contesti». In sostanza, un concorso che porterà alla selezione di dieci team da quattro persone, ciascuno formato da una maggioranza di under 30, scelti in base alla loro capacità di proporre soluzioni digitali ad alto impatto, alta crescita e alto contenuto tecnologico.

Ai selezionati verranno messi a disposizione infrastrutture e consulenti che li seguiranno nel corso di otto settimane di traning e sviluppo dei progetti, che verranno poi presentati al mondo imprenditoriale perché ricevano i finanziamenti necessari a farli partire. Come sottolineano gli stessi organizzatori: «È fondamentale che ogni idea venga adottata da una azienda». Già definiti tempi e scadenze: le candidature saranno raccolte online a partire dal 1° ottobre e dovranno essere presentate entro fine 2012, mentre l’incubazione delle idee avverrà tra marzo e aprile.

Fonte: http://expo2015contact.virgilio.it

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020