Columbus Day, la delegazione della Lombardia apre la sfilata di New York — Lombardi nel Mondo

Columbus Day, la delegazione della Lombardia apre la sfilata di New York

Si svolgeranno dal 4 al 10 ottobre prossimi a New York le celebrazioni del Columbus Day, con la tradizionale parata del secondo lunedì di ottobre sulla Fifth Avenue. Un evento che dal 1984, per iniziativa dell’allora presidente Ronald Reagan che l’ha proclamata Festa nazionale, ogni anno celebra la cultura italiana e le sue radici.

Si svolgeranno dal 4 al 10 ottobre prossimi a New York le celebrazioni  del Columbus Day, con la tradizionale parata del secondo lunedì di ottobre sulla Fifth Avenue. Un evento che dal 1984, per iniziativa dell’allora presidente Ronald Reagan che l’ha proclamata Festa nazionale, ogni anno celebra la cultura italiana e le sue radici.

Il 10 ottobre sarà il giorno della Grande Parata sulla Quinta Strada a cui prenderanno parte anche altre delegazioni italiane ma ad aprire la sfilata sarà proprio la delegazione del Consiglio regionale della Lombardia.

 

Tema prescelto dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale per l’edizione 2005 del Columbus Day è la risorsa idrica lombarda, intesa come opportunità turistica: laghi e paesaggi circostanti, dunque, intesi come ambienti perfetti e stupendi per dedicarsi alla cura del proprio corpo in rinomati centri termali oppure per praticare sport come la vela, la pesca, il golf in cornici dalla bellezza coinvolgente.

 

Il Consiglio regionale della Lombardia, d’intesa con l’Assessorato regionale al Turismo,  per il Columbus Day ha organizzato a New York una serie di iniziative che culmineranno con la suggestiva sfilata sulla Quinta Strada, dove saranno proprio i tre carri allestiti dal Consiglio regionale ad aprire la lunga giornata di manifestazioni.

In testa ci sarà la “Lucia”, la barca che prende il nome dalla protagonista del famoso romanzo di Alessandro Manzoni e che rappresenta un tipico scafo Seicentesco del Lago Maggiore col quale Renzo e Lucia inseguirono il loro sogno di “promessi sposi”. Con esso sfileranno anche un nutrito numero di figuranti in costumi dell’epoca.

Il secondo e il terzo carro rappresentano invece il presente: una barca a vela, simbolo del lago di Garda, paradiso per chi pratica sport nautici (sarà presente anche il Consorzio +39 che parteciperà alle selezioni della Coppa America) e un elicottero Agusta Westland, emblema della grande tradizione aeronautica lombarda.

 

“Anche in questa occasione – sottolinea il Presidente del Consiglio regionale, Attilio Fontana – ci siamo mossi per fare sistema e portare a New York tutte quante le nostre eccellenze affinché l’occasione possa essere un momento utile di promozione della nostra Regione.  Non dimentichiamo che il Columbus Day è per New York e l’America una ricorrenza molto sentita e vissuta. Esserci con i nostri laghi, le nostre terme, le nostre acque minerali e la rete dei campi da golf che la Lombardia è riuscita a dotarsi in questi ultimi anni vuol dire pubblicizzare al ricco mercato turistico americano un buon panorama delle nostre offerte”.

 

E’ la quarta volta che il Consiglio regionale si presenta a New York per promuovere la nostra regione. Nell’organizzazione di quest’anno sono state coinvolte anche le amministrazioni provinciali di Milano, Pavia, Brescia, Como, Mantova, Bergamo e  Varese; i Comuni di Mantova, Lecco e Bergamo; il Consorzio Regionale Terme di Lombardia;  la Federazione Lombarda di Golf; i coordinamenti turistici che fanno capo ai laghi di Garda,  Maggiore, Como e Varese.

Tutto “per fare sistema ma nello stesso tempo – precisa il Presidente del Consiglio regionale Fontana – perché, come negli anni passati, con questa partecipazione vogliamo testimoniare la nostra vicinanza e amicizia al popolo americano e agli italiani (in particolare ai lombardi) d’America”.

 

Si diceva delle manifestazioni collaterali. Nel salone Vanderbilt della Grand Central Station di New York, “Casa Lombardia” rappresenterà un’ area attrezzata con scenografie e allestimenti spettacolari che metteranno in mostra gli angoli più belli e suggestivi delle nostre località turistiche lacuali, i circuiti culturali e storici delle città d’arte lombarde. 

Ci saranno anche gli stand di enti di promozione e consorzi turistici o produttivi e spazi dedicati a una mostra su Costantino Beltrami, l’esploratore bergamasco cui si deve la scoperta delle sorgenti del Mississipi.

Non mancheranno poi desk informativi e una “piazza” per i meeting di settore, vera e propria occasione che darà modo agli operatori turistici di promuovere le innumerevoli proposte di pacchetti-vacanze in Lombardia.

Uno spazio sarà dedicato infine all’enogastronomia e alle particolarità dei prodotti lombardi.  Per l’occasione è in programma nel salone della Grand Central Terminal una serata di gala nel corso della quale sarà servita una cena mantovana preparata dagli chef del rinomatissimo ristorante “Ambasciata” di Quistello. Il menu prevede salumi della tradizione mantovana accompagnati da Parmigiano reggiano di Quistello, luccio con salsa mantovana e polenta morbida, lasagne con sfoglia tricolore e ragù di carne, riso vialone nano con zucca e aceto balsamico, cappelletti in brodo con lambrusco. E ancora: faraona del vicariato di Quistello con uva, melograno e mostarda mantovana di mele campanine e  zabaione con dolci secchi della tradizione. Il  tutto innaffiato da una selezione di vini lombardi.

 

Il programma messo a punto dal Consiglio regionale per il Columbus Day prevede anche un fitto calendario di incontri tra i vari componenti della delegazione lombarda e le autorità americane per uno scambio di esperienze in diversi settori. A questo riguardo va segnalato soprattutto l’incontro tra le delegazioni istituzionali lombarde e quelle che gestiscono l’erogazione idrica della città e dello Stato di New York).

 

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020