Un successo il concerto di Claudio Baglioni in Costa Rica — Lombardi nel Mondo

Un successo il concerto di Claudio Baglioni in Costa Rica

Un successo di pubblico e di critica per il popolare cantautore romano con oltre quarantanni di attività artistica

San Josè di Costa Rica: Proveniente dal Venezuela, Claudio Baglioni è riuscito a riempire lo stadio “Ricardo Saprissa” di Tibas (San Josè) con il suo unico concerto in Costa Rica.

Un successo di pubblico e di critica per il popolare cantautore romano con oltre quarantanni di attività artistica.

Con una bandiera della Costa Rica in mano, sabato 16 ottobre, il melodico e romantico cantante italiano si è “sentito piccolo in mezzo a tutta la gente che lo circondava…” nella tappa canora nel piccolo paese centroamericano, durante il suo tour “One World Tour”, un serie di concerti in giro per i cinque continenti in settanta giorni.

Ha cantato i suoi più famosi successi da “Questo piccolo grande amore” a “La vita è adesso” passando per “Con tutto l’amore che posso”. Quasi tre ore di canzoni cantate in spagnolo ed in italiano, tra cui il duetto con il cantante italo-venezuelano Franco De Vita, che lo ha accompagnato durante il concerto.

Il concerto è stato aperto dal popolare gruppo locale, Gaviota, che annovera tra i suoi componenti il cantante italiano Domenico Veri, palermitano, da quattro anni residente in Costa Rica. Entrato nel gruppo Gaviota nel 2008, il giovane cantante siciliano canta canzoni anche in italiano tra cui la celeberrima “Nel blu dipinto di blu”, un successo mondialmente riconosciuto e ripreso da numerosi cantanti in differenti lingue in tutto il mondo.

Dopo aver studiato musica e canto da un maestro palermitano, Domenico Veri, dopo l’abituale “gavetta”, si è fatto conoscere ed apprezzare in Costa Rica tanto da essere chiamato dal gruppo Gaviota, nel quale oltre a cantare scrive i testi e le musiche delle canzoni in collaborazione con Carlos Guzman, direttore artistico del gruppo.

Franco De Vita, invece, venezuelano figlio di emigranti italiani è tra gli artisti più conosciuti dell’America Latina perché oltre a cantare, suonando pianoforte e chitarra, scrive canzoni per cantanti famosi come Ricky Martin, Chayanne ed Enrique Iglesias. A tre anni era tornato in Italia con i suoi genitori per ritornare definitivamente in Venezuela all’età di 13 anni.

Ha cantato in spagnolo “E tu” alternandosi in duetto con il cantante romano che cantava in italiano, scherzando tra di loro, abbracciandosi quasi fraternamente.

Altro momento musicale “latino-italiano” è stato quando Baglioni, iniziando la classica “Poster”, si è trovato circondato da due componenti del grupo Gaviota che l’hanno accompagnato durante la canzone.

Dopo aver concesso due bis ha concluso il concerto con “La vita è adesso”.

Un vero successo della musica e della cultura italiana che ha coinciso con la “Settimana della Lingua Italiana nel Mondo”. Tre artisti (Baglioni, De Vita e Veri) che hanno portato l’italianità in primo piano in Costa Rica, almeno per una notte.

Particolare curioso: in Costa Rica esiste un “Baglioni Fans Club” costituito vari anni fa, tra i più attivi del continente e che ha coronato il sogno di ascoltare il proprio idolo nel proprio paese. Il tour è continuato con la seguente tappa in Colombia.

Giovanni Girardi

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020