La cooperazione sociale unisce Brasile e Lombardia — Lombardi nel Mondo

La cooperazione sociale unisce Brasile e Lombardia

Una delegazione della Stato di Espirito Santo è stata accolta dal consorzio Sol. Co. di Varese, promotore di una piattaforma di accordi tra lo stato brasiliano e le associazioni lombarde che hanno aderito all’iniziativa. A guidare la delegazione brasiliana il presidente dell’assemblea legislativa dello stato di Espirito Santo, Claudio Humberto Vareza Lodi, dalle chiare origini italiane.

La cooperazione sociale unisce Brasile e Lombardia: una delegazione della Stato di Espirito Santo è stata accolta dal consorzio Sol. Co. Di Varese, promotore di una piattaforma di accordi tra lo stato brasiliano e le associazioni lombarde che hanno aderito all’iniziativa. L’iniziativa, patrocinata dal comune e dalla provincia di Varese, è volta a creare una serie di accordi, sottoscritti nella sala matrimoni di Palazzo Estense, con l’obiettivo di sviluppare i rapporti e le iniziative in campo sociale.

 

A guidare la delegazione brasiliana il presidente dell’assemblea legislativa dello stato di Espirito Santo, Claudio Humberto Vareza Lodi, dalle chiare origini italiane “ci tengo molto a intensificare i rapporti tra il nostro stato e la regione Lombardia dato che su tre milioni di abitanti, il nostro stato e la nostra capitale Vitoria ha ben 1,5 milioni di italiani o discendenti da italiani. Io stesso ho un tris nonno italiano, e sono molto felice di poter essere tornato a visitare i luoghi dove i miei avi abitavano. Invito i rappresentanti della provincia, del comune e della regione a venire a Vitoria in Novembre, quando festeggieremo i 130 anni dalla prima visita di un italiano nello stato di Espirito Santo”.

Negli accordi, le parti in causa – Assemblea legislativa dello Stato di Espirito Santo, FEPS, CGM, Confcooperative Federsolidarietà Unione Regionale della Lombardia e Unione Provinciale di varese, Sol Co. Varese – hanno stabilito di “elaborare, progettare e attuare interventi condivisi finalizzati alla diffusione, allo sviluppo e alla promozione della cooperazione sociale nelle periferie delle metropoli brasiliane”. L’accordo avrà durata biennale, con possibilità di rinnovo. Alla firma eguiranno interventi mirati in Brasile, quali la formazione di operatori di cooperative e la realizzazione di seminari di approfondimento sulla cooperazione, mentre in Italia saranno svolti stage formativi per dirigenti cooperatori brailiani e organizzati convegni i studio sulla situazione economica e sociale brasiliana. I fondi per i progetti saranno reperiti dalle stesse entità firmatarie.

Il Sol. Co. Ha cominciato tre anni fa la collaborazione con lo stato di Espirito Santo , prima solo con azioni benefiche, poi con un intervento più complesso e articolato di vera e propria cooperazione internazionale. Matteo Milani, responsabile comunicazione del Sol. Co. Varese, ha detto che “la cooperazione andrà avanti e sarà approfondita. Speriamo di poter allargare la cooperazione ad altri campi”. Un saluto alla delegazione brasiliana è stato portato dal sindaco Fumagalli, dall’assessore Caccianiga, dal vice sindaco Puricelli e dall’assessore provinciale Azzi.

 

Varese news

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020