Coronavirus, Protezione civile lombarda al servizio del Dipartimento salute per superare l’emergenza sanitaria

Sono 24 mila i volontari di Protezione civile impegnati nell’emergenza coronavirus il cui lavoro ed impegno è stato fondamentale per l‘assistenza alla popolazione più fragile, la distribuzione di mascherine e dispositivi di protezione, l’allestimento dell’ospedale da Campo in Fiera a Bergamo e dei posti triage davanti ad ospedali e carceri e per i pasti cucinati per medici e infermieri. 

Il vostro impegno, la vostra dedizione e l’abnegazione con i quali donate il vostro tempo a chi ha bisogno di voi, a tutta la collettività, non finiscono di destare in noi ammirazione e commozione“, scrivono in una lettera a tutti i volontari il governatore lombardo Attilio Fontana e l’assessore alla Protezione civile Pietro Foroni. “Come presidente e assessore di Regione Lombardia, e soprattutto come cittadini lombardi, come rappresentanti di questa meravigliosa comunità, siamo orgogliosi di voi e siamo qui oggi per dirvi ancora una volta ‘grazie’“.