IL MAESTRO DANIELE ANSELMI A TUTTO CAMPO — Lombardi nel Mondo

IL MAESTRO DANIELE ANSELMI A TUTTO CAMPO

Faccio musica perché ne sono innamorato. Così si presenta nel suo studio, con a fianco il busto di Wolfgang Amadeus Mozart realizzato nel 1991 da Andrea Jori in occasione del bicentenario della sua scomparsa, del Teatro Verdi di Buscoldo di Curtatone il maestro Daniele Anselmi, noto musicista mantovano e direttore artistico del teatro.

“E’ una realtà del nostro territorio ma, e non lo voglio dire in tono polemico, noto da parte degli amministratori locali una forte disattenzione verso tutte quelle realtà artistico-culturali che si trovano fuori dalla città. Questo teatro, costruito dai socialisti di Curtatone nel 1913 in stile liberty e intitolato a Giuseppe Verdi, era poi finito in disuso e lasciato all’incuria fino a vent’anni fa il primo cittadino curtatonese Cesare Rubini che ha deciso di lanciarlo; a Rubini si deve inoltre l’edificazione della nuova sede comunale di Montanara proprio sul territorio dove ci fu la battaglia del 29 maggio 1848 durante la prima guerra d’indipendenza” afferma Anselmi. “Il teatro Verdi è l’unica realtà teatrale in tutto il territorio mantovano dove c’è una programmazione lirica per tutta la stagione con opere e operette; inoltre pochi sapranno che la prima opera lirica (che in origine si chiamava recitar cantando e in seguito melodramma) è nata a Mantova alla corte dei Gonzaga a Palazzo Ducale con Claudio Monteverdi” prosegue il maestro. “Dobbiamo vedere quindi più in largo in quanto raccoglie un pubblico non solo dal territorio mantovano ma anche dalle provincie limitrofe.Il maestro Anselmi ha inoltre presentato la stagione del teatro Verdi di Buscoldo, che ha avuto un anticipo lo scorso settembre con il concerto della pianista brasiliana Eny Da Rocha e del collega mantovano Stefano Gueresi organizzato da Filitalia International. Questi gli eventi del 2015: si partirà domenica 25 ottobre alle 18 con la presentazione della stagione artistica con concerto ed elegante buffet, l’8 novembre alle 17 “il trionfo dell’opera lirica”, gran concerto con i vincitori del concorso di canto “Ismaele Voltolini”, il 29 “l’elisir d’amore”, opera giocosa di Gaetano Donizetti, il 20 dicembre alle 16:30 “la vedova allegra” operetta di Franz Lehar, il 27 dicembre alle 17 “gran concerto di fine anno”, concerto per soli coro e orchestra. Per quel che riguarda il 2016 si inizierà il 31 gennaio con “Anna dei miracoli” operetta di William Gibson, il 21 febbraio alle 17 l’operetta “la principessa della Czarda”, il 6 marzo alle 16:30 “la magia della musica per film”, le più belle colonne sonore dei film, il 13 marzo alle 16:30 “la Cenerentola”, opera giocosa di Gioacchino Rossini, il 3 aprile alle 16:30 “da Mozart a Pergolesi Bastiano e Bastiana” e “La sera pericolosa”, il 9 aprile alle 16:30 “La contessina”, commedia brillante di Carlo Goldoni, il 12, 13, 14,15 maggio alle 21:15 “32° concorso internazionale di canto lirico” di Ismaele Voltolini, lunedì 11 luglio alle 21:15 “La traviata”, melodramma in tre atti di Giuseppe Verdi, e sabato 13 agosto “messa di gloria” alle Grazie di Curtatone, in occasione della fiera

 

luca scattolini

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento