Meeting Immobiliare per chi cerca casa — Lombardi nel Mondo

Meeting Immobiliare per chi cerca casa

BRESCIA – Conto alla rovescia per il Meeting Immobiliare. Giusto fra una settimana, alla Fiera di Brescia, apriremo la seconda edizione di quella che è la più importante vetrina immobiliare per Brescia e provincia con oltre cento rappresentanti di imprese costruttrici, agenzie immobiliari, studi di progettazione, ordini professionali, istituzioni, banche e industrie che lavorano all’interno dell’edilizia.

Scriviamo «apriremo» perchè il Meeting è una iniziativa del nostro gruppo editoriale, del gruppo che edita il Giornale di Brescia e Teletutto, e che ha deciso di “animare” un comparto che ha qualche problema che continuiamo a ritenere un valore per questa provincia, un volàno di lavoro per l’intera struttura economica.

Ma che cos’è il Meeting Immobiliare? E’ un mercato – non solo un mercato, come diremo – ma essenzialmente è questo: un posto dove chi vende (imprese e agenzie immobiliari) fanno sapere quel che fanno e vendono a chi è interessato per l’appunto a cercare casa. E’ il posto perfetto per chi sta pensando di acquistare casa e per chi – più semplicemente – vuole soddisfare qualche curiosità in vista di una possibile sistemazione.
Alla Fiera di Brescia nel prossimo week end (l’orario è dalle 9 alle 18 per entrambi i giorni e l’ingresso è libero al pubblico) chi cerca casa avrà la possibilità – in un sol colpo – di sapere le proposte di decine di agenzie e imprese costruttrici, di conoscere costruttori e progettisti e di capire un po’ di più (se lo riterrà) su alcuni prodotti che ormai connotano le case moderne (domotica, impiantistica avanzata, nuovi materiali eccetera).

Il Meeting Immobiliare, dunque, come classico “mercato”, o “piazza”: ci si viene (ingresso libero, ripetiamo) e si curiosa. Anzichè sfogliare depliant o scorrere i siti di settore su internet, si viene a vedere gente in carne e ossa, che progetta, che costruisce, che installa, che può spiegare – dal vivo – le qualità di una casa, che fa capire e scoprire le cose nascoste dentro una casa e che può quindi dare ragione di un certo prezzo.
Non ci sono impegni particolari se non quello di investire due ore di tempo. La casa è un sogno e i sogni vanno coltivati ma sono anche esigenti: per esempio chiedono un approccio un po’ meno disinvolto di quanto può essere lo stare sdraiati in poltrona.

fonte: il giornale di brescia

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020