L’Associazione consiglieri regionali guarda all’Europa — Lombardi nel Mondo

L’Associazione consiglieri regionali guarda all’Europa

Incrementare le relazioni con le istituzioni dell’Unione europea. Si pensa ad una presenza nell’ufficio di rappresentanza al Parlamento di Strasburgo.

Una sempre più stretta collaborazione con il Consiglio regionale; incontri con sindaci e presidenti di Provincia per mettere a disposizione le conoscenze amministrative acquisite nel corso dei propri mandati; incrementare le relazioni con le istituzioni dell’Unione europea magari con la presenza di un apposito ufficio di rappresentanza al Parlamento di Strasburgo.
Sono queste alcune delle iniziative che si propone di intraprendere in futuro l’Associazione dei consiglieri e degli ex consiglieri regionali emerse durante i lavori dell’assemblea annuale tenutasi a Milano nel Palazzo Pirelli.

Il presidente Luigi Corbani, sottolineando queste prospettive, si è poi soffermato sui progetti da consolidare nel 2011 per le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Tra essi una presenza più stretta dell’Associazione nelle scuole lombarde per raccontare la vita della Regione in questi ultimi 40 anni.

 “Ci anima ancora la passione civile – ha aggiunto Corbani – metterci al servizio delle istituzioni. E’ questo il ruolo principale che si prefigge l’Associazione dei consiglieri e degli ex consiglieri regionali”.

All’Assemblea è giunto anche il saluto del presidente di Regione Lombardia, Roberto Formigoni, che vede nei componenti dell’Associazione “i membri di una stessa grande squadra. Una squadra che condivide uno stesso obiettivo, quello di migliorare ogni giorno di più questa regione, e che nutre lo stesso orgoglio: quello di aver avuto l’onore di servire la Lombardia e i lombardi”

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020