Terminata l’VIII Legislatura. Il 28 e 29 marzo le elezioni regionali — Lombardi nel Mondo

Terminata l’VIII Legislatura. Il 28 e 29 marzo le elezioni regionali

Sei i candidati alla carica di Presidente della Regione Lombardia. I consiglieri da eleggere sono 80. In contemporanea al voto anche 56 Comuni lombardi tra cui le città capoluogo di Lecco, Lodi e Mantova.

Con la seduta di Consiglio del 10 febbraio 2010 si è chiusa la VIII Legislatura della Regione Lombardia. Il 28 e 29 marzo, infatti, i cittadini saranno chiamati alle urne per eleggere il Governatore e rinnovare l’Assemblea legislativa.

Sei i candidati alla presidenza: Roberto Formigoni (Centrodestra e Lega Nord), Filippo Penati (Centrosinistra e Italia dei Valori), Vittorio Agnoletto (Federazione della Sinistra), Gianmario Invernizzi(Forza Nuova),  Vito Claudio Crimi (Movimento Beppe Grillo).

 

Complessivamente sono 80 i pretendenti al seggio di consigliere: il presidente eletto, il candidato presidente che ha ottenuto un numero di voti immediatamente inferiore, gli eletti nelle singole circoscrizioni (7 per Bergamo, 8 per Brescia, 4 per Como, 2 per Cremona, 2 per Lecco, 1 per Lodi, 3 per Mantova, 21 per Milano, 5 per la nuova provincia di Monza e Brianza, 4 per Pavia, 1 per Sondrio e 6 per Varese). I restanti consiglieri vengono eletti con la quota maggioritaria e appartengono alla “Lista del Presidente” risultato vincitore.

 

Dall’11 febbraio, quindi, si interrompe ogni attività legislativa. L’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale resterà in carica per gli affari correnti fino all’insediamento dei nuovi membri dell’Assemblea.

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020