Foibe, presentato in Consiglio regionale concorso per le scuole lombarde — Lombardi nel Mondo

Foibe, presentato in Consiglio regionale concorso per le scuole lombarde

Il Consigliere Segretario dell’Ufficio di Presidenza Carlo Spreafico ha presentato l’edizione 2011/2012 del concorso per le scuole secondarie di primo e secondo grado della Lombardia dedicato al ricordo delle vittime delle foibe e dell’esodo degli italiani dall’Istria, da Fiume e dalla Dalmazia

Il Consigliere Segretario dell’Ufficio di Presidenza Carlo Spreafico  ha presentato l’edizione 2011/2012 del concorso per le scuole secondarie di primo e secondo grado della Lombardia dedicato al ricordo delle vittime delle foibe e dell’esodo degli italiani dall’Istria, da Fiume e dalla Dalmazia

Spreafico ha ricordato  che il concorso, dopo l’emanazione della legge lombarda del 2008, è giunto alla quarta edizione e sta sempre più richiamando la sensibilità delle scuole lombarde, tanto è vero che la partecipazione degli istituti, anno dopo anno, cresce sensibilmente. Spreafico ha poi sottolineato l’importanza di tenere viva una pagina della storia: “Il concorso regionale e il coinvolgimento delle scuole – ha detto il Consigliere Segretario – ci dà l’occasione di mantenere viva la memoria ma allo stesso tempo offre la possibilità di leggere e guardare ai fatti della storia con gli occhi dei ragazzi”.
Anche la Presidente della Commissione Cultura Luciana Ruffinelli (Lega Nord) e il consigliere regionale Fabio Pizzul (Pd), entrambi componenti della Commissione giudicatrice del concorso, hanno sottolineato  come l’iniziativa sia utile “per portare avanti il sentimento della memoria e per non dimenticare una brutta pagina della nostra che per anni è stata rimasta relegata agli angoli della storia”.  Sissy Corsi, Presidente della Consulta regionale dell’Associazione Nazionale Venezia, Giulia e Dalmazia, ha ringraziato  il Consiglio regionale della Lombardia per la sensibilità che dimostra perché “offre la possibilità di riportare a galla una storia ignorata volutamente: eravamo scomodi e dunque i libri di storia non parlavano di noi e del nostro terribile dramma”. L’importanza del concorso è stata sottolineata anche dalla professoressa Annamaria Romagnolo, dell’Ufficio scolastico regionale, perché “rappresenta un’occasione per gli studenti di imparare una capacità di lettura e interpretazione della storia con spirito critico e libertà di pensiero”.

Durante la presentazione, a testimonianza della tragedia delle foibe, è stato trasmesso anche un breve intervento videoregistrato dello stilista Ottavio Missoni, che ha vissuto in prima persona le vicende legate a quei territori.

La partecipazione al concorso è aperta a tutti gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, sia individualmente che come classe. Gli elaborati dovranno pervenire entro le ore 12 del 20 gennaio 2012. Info su www.consiglio.regione.lombardia.it

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020