Santa Cabrini in Brasile — Lombardi nel Mondo

Santa Cabrini in Brasile

Obiettivo, attraverso questa mia nota, è quello di ricordare il passaggio di Santa Cabrini qui in Brasile e nello specifico nell’allora capitale Rio de Janerio. La prima visita della missionaria occorse nel 1894 come tappa di un lungo viaggio che fece nell’America del sud. Di Marco Stella

Nei mesi di luglio e dicembre e più precisamente il 15 luglio ed il 22 dicembre molti italiani nel mondo ricordano la loro partrona: Santa Francesca Saverio Cabrini, fondatrice della Congregazione Missionarie del Sacro Cuore di Gesù.  Sulla pagina principale del Portale è stata ricordata la santa figura della caparbia lombarda che durante la vita missionaria ha fondato 77 istituzioni tra ricoveri, orfanotrofi e scuole. Obiettivo, attraverso questa mia nota, è quello di ricordare il passaggio di Santa Cabrini qui in Brasile e nello specifico nell’allora capitale Rio de Janerio. La prima visita della missionaria occorse nel 1894 come tappa di un lungo viaggio che fece nell’America del sud (quando già viveva negli  Stati Uniti e già si dedicava ad assistere gli emigranti italiani) tra le Ande, l’Argentina ed il Brasile. Una seconda visita, avvenuta nel 1908 si trasformò in un soggiorno di quasi un anno durante il quale Madre Cabrini fondò nel quartiere Tijuca il Collegio Regina Coeli, che oggi funziona come casa per ritiri spirituali. In una sala della casa sono conservati degli articoli che ricordano agli ospiti la vita e le opere della santa lombarda.

Oltre al Collegio, fondato dalla stessa Madre Francesca Cabrini, la città di Nova Friburgo (stato di Rio de Janeiro) conserva una statua della santa a grandezza naturale, voluta da Giuseppe Arnò dell’Associazione Italo-Brasiliana di Arte e Cultura.

Di Marco Stella, Brasile

Portale dei Lombardi nel Mondo

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020