Crisi governo. Giacobbe: “Ci vuole negoziato. La politica è l’arte del compromesso”

I numeri vanno bene sì, ma per fare un governo occorre anche della buona volontà. Così Francesco Giacobbe, senatore della repubblica eletto nel collegio Asia, Oceania, Africa ed Antartide, nelle fila del Partito Democratico, ha commentato la crisi parlamentare in atto.

“I veti non sono accettabili -ha commentato per Lombardi nel Mondo- soprattutto in una crisi così personalizzata dalle tempistiche poco opportune. Formare un governo non è un gioco: occorre un programma serio in merito a crisi sanitaria e sociale”.

Oltre alla crisi di governo in atto, Giacobbe ha anche parlato di legge elettorale, rapporti Italia-USA e Italia-Cina. Ascolta l’intervista realizzata dall’editore del portale Daniele Marconcini.

 

Condividi