Daniele Marconcini intervista Luciano Ghelfi sulla situazione politica del Paese

La situazione del nostro Paese è estremamente critica sia dal punto di vista politico che economico: la pandemia ha di fatto mostrato, nella sua gravità, i limiti di un Governo già debole in teoria per il conflitto ideologico tra le parti che lo compongono, fatto già accaduto con il precedente che univa la Lega di Salvini al Movimento Cinque Stelle. E difatti il voto di fiducia al Senato ha di fatto aperto le porte all’attuale crisi .

In trent’anni che mi occupo di politica questa è una delle crisi più strane che ho dovuto seguire“. Così il nostro Direttore, Luciano Ghelfi, ha iniziato l’intervista con Daniele Marconcini inerente all’attuale situazione politica Italiana , “Anche perché in un momento come la pandemia che stiamo attraversando è veramente complicato spiegarla agli Italiani“.

Di fatto la crisi entra in un Governo che disponeva di una maggioranza , anche se molto risicata al Senato come tutti abbiamo potuto vedere , ma proprio per questo il suo cammino era irto di difficoltà.

L’analisi di Ghelfi sulla crisi di Governo si sposta poi su di una radiografia degli schieramenti presenti, in particolare sul Movimento Cinque stelle che soffre di una crisi interna davvero notevole da tempo e che rischia di acuirsi nel caso, nel corso delle consultazioni del Presidente Matarella, si facciano avanti nominativi diversi da Conte per formare l’esecutivo. “Forse con l’eccezione, in astratto, di una candidatura di Di Maio.” “Ma” – prosegue Ghelfi – “c’è un’altra variabile interna al Movimento ed è quella di Davide Casaleggio, che si sta muovendo autonomamente.”

L’analisi continua con una disanima della figura di Giuseppe Conte, che sta attuando anche indipendentemente ed ha fondato un suo Movimento chiamato Italia 23, ed un’analisi approfondita delle altre formazioni Parlamentari per cercare di capire come si possa formare un Governo che dalla sua dovrà avere una forza ed una stabilità in grado di far uscire il Paese da una situazione che proprio l’attuale crisi sta complicando, specie in prospettiva di un piano di utilizzazione dei fondi del Ricovery Found ancora non del tutto completato.

Un’analisi quella di Ghelfi estremamente profonda e professionale che ci fa capire il difficile momento che si sta vivendo all’interno dei Palazzi del potere politico Italiano.

 

 

Condividi