Risate italiche con Joe Avati — Lombardi nel Mondo

Risate italiche con Joe Avati

Il comico italo-australiano prepara la tappa canadese del ‘The Joe Avati Live in 05 Tour’. Il segreto del suo successo? L’ispirazione viene da situazioni che avvengono nella sua vera famiglia

Il comico italo-australiano Joe Avati prepara la tappa canadese del ‘The Joe Avati Live in 05 Tour’ , il primo aprile al Toronto Centre for the Arts con repliche il 2, l’8, il 9 e il 10 dello stesso mese. I biglietti sono già in vendita.

La tappa canadese, dopo Toronto, prevede di fare tappa a Montréal, Hamilton, Niagara Falls, Sault Ste Marie, Guelph, Oshawa, Windsor, Thunderbay, Sudbury, Vancouver, Calgary ed Edmonton .

Poi il talento della comicità italica volerà in Inghilterra. Dopo un tour di sette mesi in Australia, lo scorso anno, Avati approda, così, in nord America con un repertorio che garantisce novità: “Non ho lavorato solo sul materiale vecchio, ma offro ai miei spettatori tante novità e alcuni degli sketch più famosi del repertorio; abbiamo cercato di dare nuova vitalità a tutto lo show: un video iniziale, alcune parti musicali e l’inserimento in scaletta di giovani talenti italo-canadesi “, ha raccontato il talento di origine italiana al quotidiano di Toronto Corriere Canadese.

Per Joe Avati far ridere e divertire il pubblico che interviene ai suoi spettacoli è importante; è ciò che lo spinge a continuare a scrivere testi. “Gli italiani sono gli stessi dappertutto – afferma Joe – e i temi della famiglia e i rapporti fra i suoi componenti visti sotto una certa ottica non mancano di destare interesse e soprattutto risate “.

Mai prima d’ora un comico italo-australiano ha avuto un così grande successo all’estero dove i suoi spettacoli hanno richiamato un numeroso pubblico. Joe trae spunto per i suoi spettacoli comici da avvenimenti, situazioni e incompresioni che avvengono nella sua vera famiglia: “I miei nonni Giuseppe e Giuseppina Avati e Maria e Antonio Surace sono un’ inesauribile fonte di ispirazione e sono molto orgoglioso di loro, è un modo per celebrare la loro vita, la loro storia “.

 

(da News Italia Press)

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020