Lega Adriatica di basket. Tutte le ipotesi per playoff e playout

Quattro posizioni per i playoff, una per i playout, e 40 minuti ancora da giocare. È con un finale al fotofinish che si avvia al termine la stagione regolare della Lega Adriatica di basket, il campionato che raccoglie il meglio della pallacanestro ex jugoslava.

La prima posizione che sarà assegnata al termine dell’ultima giornata di campionato è il primo posto, per il quale sono in lotta la Crvena Zvezda Belgrado, attualmente prima con 22 vittorie e 3 sconfitte, e il Budućnost Podgorica, secondo con 21 vittorie e 4 sconfitte.

Per la Zvezda, al fine di ottenere il primo posto, e dunque il fattore campo a favore in semifinali e finali, necessario sarà vincere sul campo di uno Zadar tranquillo, ma non ancora matematicamente salvo. Il Budućnost, infatti, otterrà due punti senza giocare, avendo in programma una partita con la già squalificata Koper Primorska.

Qualora la compagine di Belgrado dovesse uscire sconfitta dalla trasferta in terra dalmata, Zvezda e Budućnost chiuderebbero la stagione regolare a pari punti. I montenegrini, tuttavia, riacciufferebbero il primo posto per via del doppio scontro diretto a favore.

Un poco più complesso è il discorso riguardante i restanti posti nei playoff, per i quali sono coinvolte ben tre squadre: l’Igokea Laktaši – terza con 19 vinte e 6 perse, il Mornar Bar – quarto con 18 vittorie e 7 sconfitte, e il Cedevita Olimpija Ljubljana, attualmente quinto con un record di 17-8.

Qualora l’Igokea, già sicura di un posto alle semifinali, dovesse battere il Mornar nello scontro diretto dell’ultima giornata, al Cedevita basterebbe battere in casa il Mega Belgrado per superare ed estromettere Bar dai playoff per via della differenza canestri a favore negli scontri diretti.

Se, invece, il Mornar dovesse vincere a Laktaši, i montenegrini non solo supererebbero l’Igokea in classifica, raggiungendo il terzo posto, ma priverebbero il Cedevita di ogni possibilità di qualificazione ai playoff.

Maggiormente complesso è il discorso salvezza, che vede ben cinque squadre coinvolte nella lotta per evitare il 13esimo posto, valevole per i playout: Zadar e Cibona Zagabria con 9 vittorie e 16 sconfitte ciascuno, insieme con Borac Čačak, Split Krka Novo Mesto con 8 vittorie e 17 sconfitte a testa.

La situazione più complicata è quella dello Split, che nell’ultimo turno affronta in trasferta un Partizan Belgrado risorto dalle ceneri di una stagione al di sotto delle aspettative. Il Borac è impegnato in casa col Cibona, mentre il Krka va a Belgrado per affrontare il già salvo FMP.

Qualora tutte e tre le squadre dovessero perdere, la classifica avulsa condannerebbe il Krka. In caso di sconfitta solo per Split e Borac, o per Split e Krka, ad andare ai playout sarebbe, invece, lo Split per via degli scontri diretti a sfavore con entrambe le avversarie.

Se, tuttavia, Split, Borac e Krka dovessero vincere, e Zadar perdere in casa con la Zvezda, i dalmati verrebbero risucchiati nella lotta salvezza assieme al Cibona.

In tale maniera, si creerebbe una classifica avulsa, con ben cinque squadre coinvolte, nella quale a decidere chi va ai playout sarà il coefficiente canestri.

Classifica (vittorie, sconfitte, giocate)

Crvena Zvezda Beograd 22 – 3 – 25
Budućnost Podgorica 21 – 4 – 25
Igokea Laktaši 19 – 6 – 25
Mornar Bar 18 – 7 – 25

Cedevita Olimpija Ljubljana 17 – 8 – 25

Mega Beograd 14 – 11 – 25
Partizan Beograd 12 – 13 – 25
FMP Beograd 10 – 15 – 25

Zadar 9 – 16 – 25
Cibona Zagreb 9 – 16 – 25
Borac Čačak 8 – 17 – 25
Split 8 – 16 – 24
Krka Novo Mesto 8 – 16 – 24

Koper Primorska – squalificata

Programma dell’ultima giornata

Borac Čačak – Cibona Zagreb
FMP Beograd – Krka Novo Mesto
Partizan Beograd – Split
Zadar – Crvena Zvezda Beograd
Cedevita Olimpija Ljubljana – Mega Beograd
Igokea Laktaši – Mornar Bar
Riposa: Budućnost Podgorica (+ 2 punti a tavolino)

Matteo Cazzulani
@MatteoCazzulani

mercoledì 21 Aprile, 2021