MANTOVANI NEL MONDO E IL TURISMO SULLE VIE DELLA FEDE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mantova,  18  settembre  2021

L’ Associazione Mantovani nel Mondo, avendo  collaborato negli ultimi anni  al tavolo tecnico sul Turismo di ritorno del Ministero degli Esteri e avendo firmato un protocollo di collaborazione con il futuro MEI – Museo Nazionale dell’ Emigrazione Italiana,  ha svolto nel triennio 2019 – 2021 queste attività :

1)  2019 – Promozione del Turismo di ritorno sulle Vie dell‘acqua.

2)  2020 – Promozione del futuro MEI – Museo Nazionale dell‘Emigrazione di Genova e del Fondo Archivistico Documentale dell’Emigrazione   Lombarda depositato presso  la Biblioteca Comunale di Mantova  “G. Baratta “.

3)  2021 – Promozione del Turismo delle radici sulla Vie della Fede con queste iniziative:

10 luglio         – Convegno a Guidizzolo.

17 luglio         – Convegno a Sabbioneta.

18 Settembre – Convegno a Mantova.

L’ incontro del 18 settembre 2021 vuole essere una sintesi della attività triennale svolta da AMM,  in quanto pone al centro il Turismo di ritorno in funzione della prossima inaugurazione del MEI – Museo Nazionale dell‘Emigrazione Italiana  di Genova.

Il periodo storico preso in considerazione nel corso del Convegno e’ quello della grande emigrazione transoceanica che dal 1876 sino a fine secolo comporto‘   la partenza di milioni di Lombardi e Veneti verso il Porto di Genova, utilizzando la rete ferroviaria esistente che ebbe a Mantova il suo principale punto di snodo per l’ imbarco verso Genova.

In quel tempo l’ allora Vescovo di Mantova Giuseppe Sarto, futuro San Pio X, esorto’ con una lettera pastorale, unica nel suo genere, il clero mantovano ad assistere gli emigranti Mantovani in partenza per le Americhe.

Questo in un momento storico in cui il neonato Stato Unitario non era ancora presente all‘estero con una adeguata rete consolare e con una politica a favore dell‘emigrazione italiana.

Tale attività di sostegno all‘emigrazione italiana fu poi esplicitata ancor più fortemente durante il suo papato con una apposita enciclica “motu proprio”  e con l‘attività missionaria degli ordini religiosi all‘estero.

Durante il Convegno verrà proposto di dedicare a San Pio X la Stazione ferroviaria di Mantova, analogamente a quanto fatto con la Stazione Centrale di Milano intitolata a Santa Madre Cabrini, e di realizzare un progetto per un treno storico Lombardo Veneto (in collaborazione con la Fondazione delle Ferrovie dello Stato) per l’ inaugurazione del Museo Nazionale di Genova, auspicando la partecipazione dei Ministeri competenti,

delle Regioni, degli Enti locali, con il sostegno delle  Associazioni dell’Emigrazione Lombardo  – Venete – Trentine nel Mondo.

Il Convegno e’ stato reso possibile grazie alla collaborazione della Chiesa Mantovana, di Sua Eminenza  Mons. Marco Busca, Vescovo di Mantova, e dalla consulenza storico-religiosa di Mons. Giancarlo Manzoli.

Esso dedicato alla Reliquia del Preziosissimo Sangue di Gesù Cristo che ha fatto di Mantova per secoli uno dei centri più importanti della cristianita’ e che rappresenta il punto di partenza per un Turismo di ritorno valoriale ed esperienziale sulle Vie della Fede

 

Condividi