Seregno e l’esperienza dei migranti: “Ci siamo anche noi” e appuntamento al 3 febbraio — Lombardi nel Mondo

Seregno e l’esperienza dei migranti: “Ci siamo anche noi” e appuntamento al 3 febbraio

Nella Giornata mondiale delle migrazioni, domenica, Seregno ha proposto l’incontro “Ci siamo anche noi” al Piccolo Cottolengo don Orione per un confronto sull’esperienza di accoglienza di un gruppo di migranti africani. Nuovo appuntamento il 3 febbraio al cinema.

Il Piccolo Cottolengo don Orione di via Verdi a Seregno ha ospitato domenica 17 gennaio, giornata mondiale delle migrazioni, l’incontro sul tema “Ci siamo anche noi”, voluto per fare il punto della situazione sull’esperienza di accoglienza di un gruppo di migranti africani. La mattinata ha visto confrontarsi il direttore della struttura orionina don Graziano De Col, il presidente del Consorzio Comunità Brianza Roberto D’Alessio ed il vicesindaco di Seregno Giacinto Mariani.

L’appuntamento è stato caratterizzato anche dalla testimonianza di migranti di ieri e di oggi. In modo particolare, questi ultimi hanno raccontato le peripezie che li hanno visti protagonisti nel loro viaggio verso l’Italia, nella speranza di trovare le condizioni per un futuro migliore.
Sempre per sensibilizzare su questa tematica, un tavolo di associazioni composto da Circolo culturale San Giuseppe, Circolo culturale Umana Avventura, Centro di ascolto della Caritas, Caritas cittadina di Seregno, Acli, scuola di italiano per stranieri Culture senza frontiere, associazione Auxilium India ed associazione Carla Crippa ha proposto per mercoledì 3 febbraio, alle 21, al teatro San Rocco di via Cavour 83 a Seregno, la proiezione del film “Timbuktu”, per la regia di Abderrahmane Sissako.

fonte: il cittadino di monza

Document Actions

Share |


Lascia un commento

lunedì 27 Gennaio, 2020