Commissione Attività Produttive incontra operatori del settore moda, tessile e abbigliamento — Lombardi nel Mondo

Commissione Attività Produttive incontra operatori del settore moda, tessile e abbigliamento

Il presidente Mario Sala ha radunato le organizzazioni professionali e le associazioni imprenditoriali che rappresentano questi settori in Lombardia.

Come assecondare la ripresa di un settore di vitale importanza come quello della moda e del tessile. Questo il tema dell’incontro in Commissione Attività Produttive, presieduta da Mario Sala, che ha radunato le organizzazioni professionali e le associazioni imprenditoriali che rappresentano il settore della moda, dell’abbigliamento e del tessile in Lombardia.

Al termine è stato approvato all’unanimità un documento di proposte per la Giunta regionale.

Prima fra tutte, si chiede il ripristino del Comitato Lombardia per la Moda, con il compito di definire una serie di azioni mirate ad incentivare e sostenere le esigenze di un sistema in ripresa e quindi strategico per tutta l’economia lombarda.

Le altre proposte:

– nell’ambito dell’accordo di programma Regione Lombardia MIUR relativo alla ricerca e che prevede 120 milioni di Euro di finanziamenti, comprendere misure di sostegno che coinvolgano esplicitamente il settore moda, tessile-abbigliamento;

– anche con riferimento al programma ERGON, che prevede 24 milioni di Euro di finanziamenti e che sostiene progetti di sviluppo basati sull’aggregazione fra imprese, enti di ricerca e associazioni, tenere particolarmente in conto le specificità del settore moda, tessile-abbigliamento;

– rispetto ai bandi Moda già chiusi, valorizzare eventuali economie destinandole al settore moda, tessile-abbigliamento, prevedendo altresì contributi per i campionari.

“Abbiamo voluto incontrare gli operatori del settore -ha detto il Presidente Mario Salaalla luce dei dati confortanti del primo trimestre di quest’anno che ci confermano l’esistenza di una ripresa sia per il fatturato (+ 5,6 %) sia per l’export ( + 8,5 %). Sono dati che ci descrivono una realtà dinamica, capace di far fronte alla crisi e di porsi sui mercati mondiali giocando un ruolo vincente. Adesso si tratta, per le istituzioni, di accompagnare questa crescita sviluppando gli strumenti utili a continuare sulla strada della internazionalizzazione e innovazione”. Hanno partecipato all’incontro Camera Nazionale della Moda, Altagamma, Sistema Moda Italia, Federmodaitaliamilano, Confindustria Lombardia. Le imprese del comparto moda-tessile in Lombardia sono 13.543 per circa 120 mila occupati. I distretti Moda lombardi sono sei: serico comasco (926 milioni di volume d’affari), tessile e calze di Castelgoffredo (526 milioni), confezioni e abbigliamento del gallaratese (520 milioni), tessile della Valseriana (511 milioni), confezioni-abbigliamento della Bassa Bresciana (373 milioni), tessile del Lecchese (184 milioni) e meccanico-calzaturiero del Vigevanese (73 milioni).

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020