Il CISEI raccoglie i musei dedicati alla Storia delle Migrazioni Italiane — Lombardi nel Mondo

Il CISEI raccoglie i musei dedicati alla Storia delle Migrazioni Italiane

La tavola rotonda – realizzata grazie alla partecipazione dei rappresentanti dei principali centri studi e musei dedicati alla storia delle migrazioni italiane – vuole essere l’occasione per discutere sulle esperienze in atto di raccolta e trattamento museale di materiali sulle migrazioni italiane all’estero e sullo stato della ricerca in Italia sul tema migratorio

Il CISEI – Centri Studi e Musei delle migrazioni italiane parteciperà alla terza edizione della rassegna “La Storia in Piazza” e più precisamente alla sessione del Cantiere dello Storico con una tavola rotonda che si terrà sabato prossimo, 31 marzo, alle ore 10.30, presso la Sala Camino di Palazzo Ducale a Genova.

La tavola rotonda – realizzata grazie alla partecipazione dei rappresentanti dei principali centri studi e musei dedicati alla storia delle migrazioni italiane – vuole essere l’occasione per discutere sulle esperienze in atto di raccolta e trattamento museale di materiali sulle migrazioni italiane all’estero, sullo stato della ricerca in Italia sul tema migratorio e sulla possibilità di avviare in futuro progetti comuni fra i principali centri italiani.

Ad aprire il programma dei lavori sarà l’intervento di Fabio Capocaccia, presidente CISEI, cui seguiranno quelli di: Pierangelo Campodonico, direttore MuMa – MeM, Maddalena Tirabassi, direttrice Centro Altreitalie, Matteo Sanfilippo, direttore ASEI, Alessandro Nicosia, direttore MEI, René Manenti, direttore CSER, Pietro Luigi Biagioni, direttore Fondazione Cresci, Catia Monacelli, direttrice Museo dell’Emigrazione Pietro Conti, e Patrizia Di Luca, direttrice Museo dell’Emigrante Repubblica di San Marino. Nel pomeriggio è prevista la visita guidata al MeM – Memorie e Migrazioni, al Museo Galata di Genova.

Presso il Cantiere dello storico sarà allestita una postazione multimediale dove ogni centro potrà illustrare le rispettive attività, attraverso immagini, filmati o banche dati. Sarà inoltre possibile consultare l’Archivio on-line del CISEI.

Fonte: aise

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020