Sisma in Emilia: “Voler bene all’Italia”: Mille Borghi in piazza per aiutare le comunità colpite — Lombardi nel Mondo

Sisma in Emilia: “Voler bene all’Italia”: Mille Borghi in piazza per aiutare le comunità colpite

I piccoli comuni italiani uniti per un abbraccio collettivo all’Emilia Romagna. “Siamo tutti emiliani”: si aprirà con un minuto di silenzio e le note dell’inno nazionale, domenica 3 giugno la nona edizione di Voler bene all’Italia, la festa nazionale dedicata ai piccoli comuni sotto i 5mila abitanti e organizzata da Legambiente

insieme a un vasto comitato promotore che tiene insieme oltre 50 sigle di realtà territoriali.

Una giornata che quest’anno sarà dedicata alle vittime del terremoto che ha colpito i comuni dell’Emilia Romagna e per i quali è stato dichiarato lo stato di emergenza nazionale. Fivizzano (Ms), Santa Ninfa (Tp), Pollica (Sa), Tuoro sul Trasimeno (Pg), insieme a tanti altri borghi italiani, si stringeranno intorno all’Emilia Romagna e promuoveranno iniziative concrete di aiuto: dalla proposta di soggiorni estivi per gli sfollati alla raccolta fondi da destinare alle zone colpite dal sisma.

Un gesto concreto che partirà da Fivizzano, il piccolo comune della Lunigiana, colpito lo scorso ottobre dall’alluvione che ha devastato l’alta Toscana e la Liguria e che quest’anno è stato scelto come luogo simbolo di Voler Bene all’Italia 2012.

“Una terra – ricorda Legambiente – che ha dovuto affrontare una situazione difficile ma che ora sta lentamente tornando alla normalità. Le alluvioni dello scorso autunno hanno mostrato ancora una volta la vulnerabilità del territorio italiano segnato da un diffuso rischio di dissesto idrologico. Bisogna tutelare e proteggere il Paese e suoi piccoli comuni, veri punti di forza dell’Italia, patrimoni storici-artistici-culturali, ma anche custodi della manutenzione della gran parte del territorio. La vera scommessa per rilanciare la Penisola si gioca qui e domenica 3 giugno, da Fivizzano, dove saranno presenti Corrado Clini, ministro dell’ambiente, Vittorio Cogliati Dezza, presidente di Legambiente, Ermete Realacci, presidente Comitato promotore di Voler bene all’Italia, Giampiero Sammuri, presidente Nazionale Federparchi-Europarc, Mauro Guerra, Coordinatore Nazionale Anci dei Piccoli Comuni, Enrico Rossi, Presidente Regione Toscana e Osvaldo Angeli, Presidente Provincia di Massa-Carrara, partirà il messaggio ai comuni terremotati: “siamo tutti emiliani, la nostra forza si chiama unione”. Per l’occasione quindi, in tutte le piazze ricche di eventi, saranno organizzate iniziative di solidarietà che si andranno ad affiancare alla raccolta benefica per la realizzazione della biblioteca di Aulla, che ha perso 40mila volumi nell’alluvione dello scorso ottobre”.

Tra gli altri comuni che parteciperanno a Voler Bene all’Italia 2012: Favignana (Tp), dove sarà presente Rossella Muroni, direttore generale di Legambiente e Tuoro sul Trasimeno dove ci sarà il vice-presidente Stefano Ciafani. Ed ancora i borghi di Roccella Jonica (RC); Montenero Sabino (RI); San Marco dei Cavoti (BN), Pulfero (Ud) ed infine Genzano di Lucania (PZ).

Voler bene all’Italia vanta l’adesione del Presidente della Repubblica e il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, del Ministero per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Corpo Forestale dello Stato e Protezione Civile, inoltre è sostenuta da un vasto comitato promotore.

Fonte: (aise)

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020