Conrado Varotto, come Rocco Petrone — Lombardi nel Mondo

Conrado Varotto, come Rocco Petrone

Il Tenente Colonnello dell’US Army, Rocco Anthony Petrone, fu l’italo-americano che mandò il primo uomo sulla Luna, dal comando del Centro Spaziale Kennedy nel ‘69. Anche l’Argentina ha un Rocco Petrone che cura l’attività spaziale: Conrado Franco Varotto. Di Jorge Garrappa Albani

Il dottore Conrado Varotto e’ un fisico nato a Brugine (Padova) il 13 agosto 1941.

Lui si svolse come Direttore Esecutivo in carica e tecnico della Commissione Nazionale delle Attività Spaziali (CONAE).

Varotto giunse in Argentina a nove anni d’età e, nel 1969, si laureo in Fisica presso il notissimo Istituto Balseiro di Bariloche.

Tra 1976 e 1991, fu capotecnico dell’INVAP, Società dello Stato creata negli anni ‘70 tramite una convenzione tra la Commissione Nazionale dell’Energia Atomica Argentina (CNEA) e il Governo della Provincia di Rio Negro.

Dopo fare il suo dottorato, ottenne una borsa di studio del CONICET negli Stati Uniti. Negli USA si svolse come Ricercatore Associato presso il Dipartimento delle Scienze dei Materiali presso l’Università Stanford, California, tra 1968 e 1970.

Fu pure Coordinatore del Programma di Ricerca Applicata del Centro Atomico Bariloche dipendente della Commissione Nazionale dell’Energia Atomica, dal 1971 al 1976.

Fu propulsore dei vari progetti nell’area nucleare. Direttore del progetto di sviluppo tecnologico dell’arricchimento di uranio nel Paese. Questo progetto si svolse presso la CNEA a Pilcaniyeu.

Come Direttore Esecutivo e Tecnico della CONAE ha condotto il programma spaziale argentino dal 1994.

Da quella data fino ad oggi si sono messi in orbita tre satelliti di osservazione della terra: SAC-A, SAC-B e SAC-C.

La CONAE ha finito il processo d’integrazione del satéllite SAC-D / Aquarius che fosse messo in orbita il 10 giugno 2011, dal centro spaziale di Vandenberg, California.

Anche il satellite SAOCOM continua in tappa d’assemblaggio. SAOCOM (Satellite Argentino di Osservazione a Microonde) e’ un sistema di due satelliti di osservazione terrestre della CONAE forniti da un radar polarimetrico a banda L.

Il lancio del primo SAOCOM 1A era programmato per il 2015 e il SAOCOM 1B nel 2016, comunque queste date potrebbero essere rimandate.

Jorge Garrappa Albani – Redazione Portale Lombardi nel Mondo

jgarrappa@hotmail.com

Document Actions

Share |


Lascia un commento

lunedì 27 Gennaio, 2020