Sport & Parchi, attività sportiva all’aria aperta a impatto zero e fruibile a basso costo — Lombardi nel Mondo

Sport & Parchi, attività sportiva all’aria aperta a impatto zero e fruibile a basso costo

Conferenza stampa di sottoscrizione della convenzione tra Regione Lombardia Sport e Giovani e Sistemi Verdi e Paesaggio per valorizzare il patrimonio naturale e l’attività sportiva all’aria aperta. Tra i firmatari anche C.A.I. Lombardia, Collegio Regionale Guide Alpine Lombardia, C.O.N.I. Lombardia e i tre Parco Regionali: Valle del Ticino, Parco Regionale del Campo dei Fiori e Parco Regionale dell’Adamello

Gli Assessori Sport e Giovani, Luciana Ruffinelli e Sistemi Verdi e Paesaggio, Alessandro Colucci, martedì 31 luglio 2012 – ore 11.00 presso la Sala Gonfalone di Palazzo Pirelli, in via F. Filzi 22 a Milano, hanno firmato la convenzione per la realizzazione dell’iniziativa sperimentale “Diffusione pratica sportiva all’aria aperta per tutti i cittadini in parchi regionali lombardi“.

Tra i firmatari anche il C.A.I. Regione Lombardia, il Collegio Regionale Guide Alpine Lombardia, il C.O.N.I. Lombardia, il Parco Regionale della Valle del Ticino, il Parco Regionale del Campo dei Fiori e il Parco Regionale dell’Adamello.

“Un’importante azione per poter offrire a tutti sport di qualità e turismo sostenibile all’interno delle aree protette della nostra regione – è il commento dell’assessore Ruffinelli. La sottoscrizione della Convenzione è un passo concreto verso la promozione, la diffusione e lo sviluppo delle attività sportive all’aria aperta, realizzabili a – impatto zero – e fruibili a basso costo, proponibili nelle diverse tipologie di aree protette della Regione Lombardia, per la valorizzazione del patrimonio naturale Regionale, attraverso la fruizione sostenibile.”

“Tra gli obiettivi di Regione Lombardia – precisa l’assessore allo Sport e Giovani – vi è infatti la valorizzazione dell’attività sportiva come fattore di benessere psico-fisico, di socializzazione e di arricchimento della personalità, da vivere nell’ambiente e da diffondere in tutte le fasce di popolazione, in particolare disabili, anziani e giovani, promuovendo la realizzazione di impianti rimovibili ed ecosostenibili all’aperto, in un ambiente sicuro e sano.”

La Direzione Generale Sport e Giovani e la Direzione Generale Sistemi Verdi e Paesaggio hanno individuato tre parchi regionali con diverse caratteristiche territoriali: il Parco Regionale del Campo dei Fiori; il Parco Lombardo della Valle del Ticino e il Parco dell’Adamello, dove realizzare interventi per favorire la pratica sportiva a basso costo e senza impatto ambientale, individuando le tipologie di sport praticabili e le relative fasce d’utenza.

“Regione Lombardia – conclude Luciana Ruffinelli – è interessata a incentivare l’attrattività territoriale e lo sviluppo sportivo sostenibile, a basso costo, e intende valutare la sperimentazione oggetto della presente convenzione, ai fini di una più ampia diffusione a tutte le aree protette regionali, anche per potenziare la fruizione dei parchi regionali in vista di Expo 2015.”

Il 31 dicembre 2012 è il termine temporale entro cui il Parco Regionale del Campo dei Fiori, il Parco Lombardo della Valle del Ticino e il Parco dell’Adamello provvederanno ciascuno a elaborare uno o più progetti-tipo di intervento.

Parallelamente, il Collegio Regionale delle Guide Alpine di Lombardia coordinerà uno studio di fattibilità riguardante le tipologie di impianti e strutture realizzabili nelle aree prescelte. Il C.O.N.I. Lombardia affiancherà le Guide Alpine nella realizzazione delle schede tecniche relative alle diverse tipologie di attività sportive. Il CAI Lombardia collaborerà nell’individuazione e valorizzazione di itinerari e percorsi all’interno dei Parchi regionali allo scopo di incrementare la frequentazione, anche destagionalizzata, da parte di tutte le tipologie di utenti e la fruizione più ampia.

Mpv/300712 (RL – DG Sport)

Document Actions

Share |


Lascia un commento

lunedì 27 Gennaio, 2020