Victoria. Le donne nella vita di Puccini — Lombardi nel Mondo

Victoria. Le donne nella vita di Puccini

Nel quadro delle attività della banda Vincenzo Bellini, assieme ad un nutrito programma di concerti, figurano iniziative culturali allo scopo di illustrare la vita e le opere di grandi compositori

Nel quadro delle attività della banda Vincenzo Bellini, assieme ad un nutrito programma di concerti, figurano iniziative culturali allo scopo di illustrare la vita e le opere di grandi compositori. La prima del ciclo di sei incontri – iniziato verso la fine dello scorso anno – è stata una brillante conferenza tenuta da Ivano Ercole, direttore di “Rete Italia”, su “Vincenzo Bellini e la sua musica”, presso il salone del Circolo Sociale Licodia Eubea di Coburg. Giovedì 16 settembre si è tenuta la seconda conferenza  presso la sede dell’Ibleo Social Club di Northcote, con lo stesso relatore   Ivano Ercole, esperto di storia della musica.

Ideatore dell’iniziativa è stato il presidente della banda Bellini, Frank Di Blasi, che ha incluso nella lista Giuseppe Verdi, Gioacchino Rossini, Pietro Mascagni e Ruggiero Leoncavallo.    

La conferenza del 16 settembre  è stata indetta sotto gli auspici dei Consolati Generali d’Italia e di San Marino e dell’Istituto Italiano di Cultura di Melbourne, e patrocinata dal Comune di Darebin, Patronato Inca-Cgil, ALIAS, Stern’s Textiles, “Il Globo”, “Rete Italia” e  Ibleo Social Club. Erano presenti il console generale d’Italia Marco Matacotta Cordella, il sindaco italo-australiano Vince Fontana, l’avv. Giovanni Scomparin,  Giovanna Guzzardi presidente dell’ALIAS, il commercialista Anthony De Luca, l’ex-presidente dell’ICKA Club Frank Trifiletti, altri ospiti e molti musicisti della Banda Bellini insieme alle loro consorti.

Impossibilitati ad intervenire, facevano giungere messaggi di saluto ed auguri da Roma il direttore dell’Istituto Italiano di Cultura  Stefano Fossati, da Stoccolma (Svezia) dove si trova in visita il console generale onorario di San Marino per l’Australia Peter Tilley.

Il presidente dell’Ibleo Club Salvo Catanuso e consorte Maria hanno dato il benvenuto agli ospiti. Vi sono stati quindi dei brevi interventi di Di Blasi e del sindaco Vince Fontana.

Entrando nel vivo della conferenza, Ivano Ercole ha parlato del rapporto di Puccini con le donne. Ha spiegato, con dovizia di particolari e aneddoti, che Puccini fu certamente un  uomo sensibile al fascino femminile e s’innamorò più volte ma innamorarsi per lui significava, soprattutto, riuscire ad entrare pienamente nell’animo dei protagonisti delle sue opere. Era, in sostanza, un’esigenza di vita e d’arte. Ivano Ercole ha passato in rassegna i vari amori di Puccini,  da Elvira – la donna che diventerà sua moglie – al soprano romeno Hariclée Darclée, la misteriosa giovane donna piemontese di cui si conosce solo il nome di battesimo Corinna, la gentildonna londinese Sybil Seligman, la baronessa tedesca Jospehine von Stängel e il soprano austriaco Rose Ader. Dietro questi  grandi amori si nascondono capolavori assoluti del teatro lirico come Manon Lescaut, Tosca, Madama Butterfly e Turandot.

La presenza del console Marco Matacotta Cordella e del  sindaco di Darebin Vince Fontana è stata un onore per la banda Bellini che ha il merito di tenere viva, con grande impegno e non pochi sacrifici, la tradizione bandistica italiana e di diffondere la conoscenza del grande patrimonio musicale e culturale italiano. 

Foto: Renato Vecchies 

http://italianmedia.com.au/w3/index.php?option=com_content&view=article&id=4977%3Ale-donne-nella-vita-di-puccini&catid=7%3Adal-victoria&lang=it

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020