Paolo Barone in mostra all’IIC di San Paolo — Lombardi nel Mondo

Paolo Barone in mostra all’IIC di San Paolo

Alla Sicilia è dedicata la mostra che raccoglie cinquanta scatti del fotografo Paolo Barone, che è stata aperta ieri, lunedì 6 settembre, al pubblico presso l’Espaço Cultural do Conjunto Nacional di San Paolo del Brasile. L’esposizione, in programma sino a sabato 25 settembre, presenta 50 immagini della Sicilia

San Paolo: La Sicilia è la regione dell’Italia che più di ogni altra – per la sua collocazione geografica al centro del Mar Mediterraneo e per il suo essere, quindi, crocevia di culture e civiltà millenarie – ha sedimentato e stratificato un patrimonio inestimabile nella sua identità di terra e di gente, di storia, di arte, architetture e tradizioni.

 

 

Punto di incontro strategico e fusione di estremi nei flussi migratori che da sempre hanno cercato nel Mediterraneo, tra Africa ed Europa, tra Oriente ed Occidente, speranze e opportunità di espansione, di crescita o, semplicemente, di asilo e di rifugio. Ma non solo. Scrigno di bellezze naturali incomparabili: dal fuoco e dalle nevi del’Etna, il vulcano attivo più grande d’Europa, alle distese assolate che annunciano la terra d’Africa, al mare, cornice, confine e difesa di un luogo madido di miti e di magia.

 

Alla Sicilia è dedicata la mostra che raccoglie cinquanta scatti del fotografo Paolo Barone, che è stata aperta ieri, lunedì 6 settembre, al pubblico presso l’Espaço Cultural do Conjunto Nacional di San Paolo del Brasile. L’esposizione, in programma sino a sabato 25 settembre, presenta 50 immagini della Sicilia che sono come tappe di un viaggio intorno e dentro l’isola, alla scoperta della sua vera identità, del suo animo e della sua magia.

 

La mostra è organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura di San Paolo, insieme a Regione siciliana, Provincia regionale di Catania e Provincia regionale di Caltanissetta, in collaborazione con la UIM- Unione Italiani nel Mondo ed il Comites di San Paolo.

 

Fonte: (aise)

 

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020