Protest World Rookie Fest 2012, la più grande edizione di sempre! — Lombardi nel Mondo

Protest World Rookie Fest 2012, la più grande edizione di sempre!

Tutto sul Protest World Rookie Fest 2012 di Livigno, il più grande evento mai organizzato del World Rookie Tour, la global series di snowboard contest giovanili del TTR e della WSF

A Livigno, sul “piccolo Tibet” della Valtellina, si è tenuto il Protest World Rookie Fest 2012, evento che oltre al contest di snowboard freestyle nella specialità Slopestyle proponeva un ricchissimo programma di attività lifestyle per creare un esperienza unica ad atleti, coach e genitori in visita a Livigno. Video Premiere al Cinema Cinelux, un workshop sul tema “Wanna be a Snowboard Pro?” a cura della leggenda dello snowboard americano Bob Klein, un city contest presso il nuovo Cable Park in centro paese, lezioni di Yoga ed un pomeriggio di ritrovo al centro benessere Aquagranda.

L’evento è iniziato con l’arrivo dei team nazionali da tutto il mondo: 126 atleti per oltre 200 persone fra media, coach e tantissimi genitori. Per dare il benvenuto a questa numerosa crew, si sono organizzate 2 video premiere: l’anteprima mondiale del “Rookie Trip to Chile” che racconta il viaggio dei migliori atleti del World Rookie Tour 2011 sulle Ande. Inoltre, subito dopo il Trip to Chile, si è anche svolta la premiere livignasca di The Art of Flight, il nuovo snowboard film di Travis Rice. Durante il secondo giorno dell’evento è stata l’azione a essere protagonista: i 120 atleti hanno acceso il Mottolino Swatch Snowpark per la prima intensa giornata di training. Il park è stato preparato come al solito nel migliore dei modi dagli shaper capitanati da Massimo “Mino” Manzocchi che hanno saputo fronteggiare la scarsità di neve e le recenti tempeste di vento, costruendo in un tempo record la linea L con 3 table top tra i 12 ed i 17 metri ed un quarto ostacolo con un 2 rail. Nel pomeriggio l’azione si è spostata in centro a Livigno presso il nuovo city park di Via Fontana, dove si è svolta la Protest Cable Session, uno dei primi contest a livello mondiale in questa innovativa struttura urbana. Il contest prevedeva un formato “Cash for Trick” che ha assegnato ai partecipanti ben 1.000€ cash durante 2 ore di jam session in puro stile skateboard. Tutti i partecipanti si sono detti entusiasti di questa nuova struttura e delle potenzialità di allenamento che permette.

Il Protest World Rookie Fest non è solo un evento a base di competizione: durante il secondo giorno dell’evento, si è svolto anche il clinic “Wanna be a Snowboard Pro?” a cura di Bob Klein, leggenda vivente dello snowboard americano ed uno dei primi pro della storia del nostro sport. Oggi Bob è un manager professionista di atleti e cura la sezione snowboard dell’agenzia internazionale Octagon, leader mondiale nella gestione di personaggi sportivi. Come ulteriore attività ricreativa, l’organizzazione ha offerto ai partecipanti una session di Yoga per distendere fisico e mente dalle intense attività sportive di questa manifestazione unica nel suo genere. Ultima ciliegina sulla torta, il pro snowboarder internazionale della Red Bull Jamie Nicholls ha deciso di unirsi al Protest World Rookie Fest per girare un paio di giorni insieme ai giovani partecipanti. Voci di pista sussurrano che Jamie indosserà il vestito da Yeti ininterrottamente per i prossimi giorni.Le finali hanno visto dominare il team Norvegese. Sul podio anche atleti provenienti da Italia, Belgio, Polonia, Svizzera e Repubblica Ceca.

di Maurizio Pavani

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020