Rugby, ecco il 6 Nazioni 2012 — Lombardi nel Mondo

Rugby, ecco il 6 Nazioni 2012

Nel giorno che vede l’Italrugby di Jacques Brunel volare a Parigi, dove sabato Parisse e compagni esordiranno nell’RBS 6 Nazioni 2012 sfidando la Francia a St. Denis, lo Stadio Olimpico di Roma muove un nuovo passo verso uno storico sold-out in occasione della prima sfida interna degli Azzurri nel Torneo

Mentre l’Italrugby è in volo per la capitale francese per difendere il Trofeo Garibaldi, la FIR può annunciare con soddisfazione del tutto esaurito per la partita dell’11 febbraio contro l’Inghilterra, prima volta assoluta del 6 Nazioni allo Stadio Olimpico di Roma.

Un prestigioso traguardo che nell’occasione porterà il grande tifo azzurro a sostenere la squadra con ancora più entusiasmo rispetto alle ultime gare che si sono disputate allo Stadio Flaminio. L’incontro tra gli atleti della Nazionale e il pubblico della Capitale, con il bagno di folla di Galleria Alberto Sordi, ha fatto registrare una sensibile accelerazione della prevendita, con una media di circa 1000 biglietti al giorno ceduti nelle ultime novantasei ore per la sfida contro la selezione inglese.

L’appuntamento di Piazza Colonna, a cui farà seguito martedì 7 febbraio un allenamento aperto al pubblico presso il ritiro romano dell’Acqua Acetosa, ha evidenziato un alto tasso di gradimento da parte del pubblico nei confronti delle promozioni riservate da FIR ai giovani ed alle famiglie, con i settori di curva e distinti superiori dell’Olimpico disponibili a soli 10€ che nel fine settimana, hanno attratto migliaia di appassionati. Sabato prossimo, moti di loro potranno dividersi tra gli spalti dell’Olimpico e il nuovo entusiasmante Terzo Tempo Peroni Village, spazio per tifosi e famiglie allestito nella cornice dello Stadio dei Marmi per trascorrere un’intera giornata di festa prima, durante e dopo la partita. A distanza di due mesi dal calcio d’inizio, anche la partita con la Scozia del prossimo 17 marzo, riporterà il grande rugby all’Olimpico per l’ultimo turno dell’RBS 6 Nazioni.

Con il 6 Nazioni che scatta dopodomani a Parigi e due mesi e mezzo alla sfida contro gli highlanders un secondo, lecito attendersi un importante risultato organizzativo anche per la sfida che chiuderà il primo Torneo di Brunel sulla panchina italiana.

Di Maurizio Pavani

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020