“Perchè contiamo poco”. Colloquio con Francesco Cossiga — Lombardi nel Mondo