L’Occidente continua a criticare la Romania per condotta autoritaria — Lombardi nel Mondo