380 mila euro per valorizzare il pesce del lago di Como — Lombardi nel Mondo