Soweto ringrazia Somma Lombardo — Lombardi nel Mondo

Soweto ringrazia Somma Lombardo

La città citata ufficialmente nelle celebrazioni sudafricane dello Youth Day per aver sostenuto l’apertura della creazione di un gruppo di lavoro per la cooperazione socioculturale con il Sud Africa

Somma Lombardo è stata citata ufficialmente durante la celebrazione dello Youth Day lo scorso 21 giugno, a Soweto, quale città grazie alla quale si è aperta la creazione di un gruppo di lavoro per la cooperazione socioculturale tra Italia e Sud Africa.

 

 

La notizia è stata data dalla presidente dell’associazione onlus The Bridge, la sommese Letizia Maggi, in occasione del saluto che il sindaco di Somma Lombardo Guido Colombo ha portato a quattro studenti sudafricani che hanno partecipato quest’anno alla celebrazione italiana dello Youth Day a Firenze, ponendo tra l’altro le basi per loro tirocini di studio, lavoro e specializzazione nel nostro Paese. Somma Lombardo è stata in effetti la prima città italiana, lo scorso anno, a collaborare per lo Youth Day, con un evento in ricordo dei giovani sudafricani uccisi a Soweto nel 1976 mentre manifestavano pacificamente opponendosi alla politica scolastica della minoranza bianca. In quell’occasione alcuni giovani artigiani sudafricani avevano esposto la loro produzione. Da lì, il progetto presieduto da Letizia Maggi è proseguito, innanzitutto con la creazione dell’associazione onlus The Bridge, con sede a Monza, con la quale diverse realtà hanno aperto contatti nel senso della cooperazione.

 

 

Scopo dell’associazione, infatti, è proprio quello di promuovere una cooperazione socioculturale, permettendo una formazione di giovani sudafricani che nel nostro Paese possano condurre stage nei settori di impiego e di studio per i quali mostrano interesse e affinità e di cui c’è necessità in Sud Africa.

 

 

Se è notizia dei giorni scorsi quella dell’apertura di uno spazio a cura di Unicoop Firenze, di esposizione e vendita di prodotti realizzati da 700 donne di un villaggio rurale per contribuire al mantenimento agli studi di 200 bambini, anche in territorio brianzolo proliferano le iniziative di attenzione per il progetto. La stessa Letizia Maggi ha annunciato che il prossimo settembre il Sud Africa sarà Paese ospite alla prestigiosa Mia, la Mostra internazionale dell’arredamento di Monza.

 

 

«È motivo d’orgoglio sapere che a Somma Lombardo si sono poste le basi per una cooperazione reale – commenta il sindaco di Somma Lombardo Guido Colombo -. Questo è un tema presente fin nelle linee di indirizzo programmatico amministrativo ed è un buon segnale quello del sostegno che la nostra città ha saputo dare a questa iniziativa, così come a iniziative analoghe, quale la festa di Natale che ha riunito tutte le etnie presenti. Credo che su questo versante si debba proseguire a lavorare e a impegnarsi per una reale crescita di cooperazione socioculturale».

 

 

Per far sentire, come ha detto lo stesso Nelson Mandela, che da qualche parte del mondo per ciascuno di noi ci sarà sempre una porta che si apre.

 

redazione@varesenews.it

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020