“Nessuno in Italia pensa al futuro, tra 40 anni sarà un disastro” — Lombardi nel Mondo

“Nessuno in Italia pensa al futuro, tra 40 anni sarà un disastro”

Parla Alessandro Rosina, demografo dell’Università Cattolica di Milano: «La politica pensa all’immediato. E i giovani hanno sospeso il giudizio sul futuro. La popolazione inattiva aumenta, mentre la fascia più produttiva si riduce»
01/06/2016

“Nessuno in Italia pensa al futuro, tra 40 anni sarà un disastro”

Parla Alessandro Rosina, demografo dell’Università Cattolica di Milano: «La politica pensa all’immediato. E i giovani hanno sospeso il giudizio sul futuro. La popolazione inattiva aumenta, mentre la fascia più produttiva si riduce»

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020