Canberra, tassa per le inondazioni. Una tantum per ricostruire — Lombardi nel Mondo

Canberra, tassa per le inondazioni. Una tantum per ricostruire

Le devastanti inondazioni che hanno colpito l’Australia nelle scorse settimane costringeranno il governo di Canberra a introdurre una tassa una tantum per la ricostruzione. La spesa complessiva per risollevare i territori colpiti dalle alluvioni è stimata dalle autorità in 5,6 miliardi di dollari australiani

Le devastanti inondazioni che hanno colpito l’Australia nelle scorse settimane costringeranno il governo di Canberra a introdurre una tassa una tantum per la ricostruzione. La spesa complessiva per risollevare i territori colpiti dalle alluvioni, che hanno causato la morte di almeno 35 persone, è stimata dalle autorità in 5,6 miliardi di dollari australiani (oltre 4 miliardi di euro).

La misura redistributiva verrà introdotta in tempi rapidi: lo 0,5% graverà sui redditi compresi tra 50mila e 100mila dollari (circa 36mila-73mila euro), mentre per i redditi più alti si passa all’1 per cento. «Questa potrebbero rivelarsi come la catastrofe naturale più costosa della nostra storia», ha annunciato la premier laburista Julia Gillard. «La tassa speciale – ha aggiunto – non si applicherà comunque ai redditi bassi e alle vittime delle inondazioni».

«Verranno inoltre introdotti tagli di spesa accantonando diversi programmi pubblici, specie in campo ambientale», ha aggiunto la Gillard sottolineando che «oltre all’effetto immediato, i danni della distruzione di infrastrutture, della perdita dei raccolti e delle esportazioni minerarie si rifletteranno per qualche tempo sull’economia».

Secondo il primo ministro, le inondazioni di fine 2010 e inizio 2011 comporteranno un taglio del prodotto interno lordo australiano nel corrente anno fiscale di 0,5 punti percentuali. «Le stime preliminari del Tesoro prevedono che la crescita del Pil nel corso di questo anno fiscale sarà ridotta di mezzo punto percentuale a causa delle inondazioni», ha detto il capo del governo. «La migliore stima preliminare per il costo diretto delle inondazioni per il bilancio federale è di 5,6 miliardi di dollari australiani, ha aggiunto.

Agli inizi di novembre, prima delle alluvioni, il ministro australiano delle Finanze, Wayne Swan, aveva detto che l’Australia si aspettava una crescita del 3,25% per l’anno fiscale 2010-2011. A gennaio, gli economisti hanno avvertito che le inondazioni, distruggendo i raccolti e bloccando la produzione mineraria, avrebbero frenato quasi certamente la crescita del paese. A medio termine il rilancio sarà invece alimentato proprio dai lavori di ricostruzione.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2011-01-29/canberra-tassa-inondazioni-081251.shtml?uuid=Aabz1u3C

 

Document Actions

Share |


Lascia un commento

lunedì 27 Gennaio, 2020