Volontariato a favore degli Italiani — Lombardi nel Mondo

Volontariato a favore degli Italiani

Le catastrofi naturali che negli ultimi anni hanno colpito l’Italia – come l’alluvione in Liguria, i terremoti di Assisi, L’Aquila ed il più recente in Emilia – e la crisi economica che dura ormai da parecchio, non fanno che martoriare ulteriormente una popolazione, quella italiana, di Marco Stella

Le catastrofi naturali che negli ultimi anni hanno colpito l’Italia – come l’alluvione in Liguria, i terremoti di Assisi, L’Aquila ed il più recente in Emilia – e la crisi economica che dura ormai da parecchio,  non fanno che martoriare ulteriormente una popolazione, quella italiana, che negli ultimi decenni, ed  in modo accelerato dopo il duemila,  si vede ledere sempre  più i diritti sociali conquistati duramente negli ultimi secoli. All’involuzione sociale dello stato, di uno stato sempre meno attento alle esigenze dei cittadini, si associano dunque le catastrofi naturali e la crisi economica. Questa mancanza da parte di chi ne avrebbe il dovere può essere sopperita esclusivamente da forze sociali capaci di arginarne la grave deriva. Tra le forze sociali un ruolo fondamentale può esser sovolto dalle associazioni di volontariato fortunatamente abbondanti in Italia. La filantropia fa parte del nostro modo di essere in quanto italiani, le numerose associazioni religiose o laiche che sono state create nel nostro territorio hanno svolto e stanno svolgendo un ruolo fondamentale nel campo dell’assistenza sociale. Negli ultimi decenni parecchie associazioni hanno dedicato molte risorse e sforzi in progetti finalizzati allo sviluppo dei paesi del terzo mondo, contribuendo notevolmente alla trasformazione di questi ultimi da paesi sottosviluppati  a paesi in via di sviluppo. Ebbene pur non condannando l’operato di tali associazioni vorrei però ricordare che, in un momento storico dove è il nostro popolo ad esser particolarmente fragilizzato, le associazioni di volontariato dovrebbero dedicarsi maggiormente agli Italiani. In situazioni critiche versano interi nuclei familiari, in condizioni di miseria vivono molti nostri anziani, in stato di abbandono si trovano molti Italiani nel mondo. Ribadisco dunque che le associazioni filantropiche italiane dovrebbero avere come obiettivo fondamentale esser d’ausilio agli italiani stessi, allo stesso modo le istituzioni, che attraverso i progetti di collaborazione allo sviluppo  hanno spesso sostenuto associazioni che operavano all’estero beneficiando altri popoli, dovrebbero oggi priorizzare progetti in favore degli Italiani.

 

Di Marco Stella, Brasile

Portale dei Lombradi nel Mondo

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020